Ucraina, i figli delle madri surrogate ammassati in un hotel

Print Friendly

“In Ucraina sono decine le agenzie di maternità surrogata che in questo momento sono in difficoltà sia perché il business è fermo a causa della pandemia, sia perché si ritrovano con tanti bambini e bambine sospesi in un limbo, anche giuridico. Si parla di circa 500 neonati. (…) Il problema, ovviamente, si ripropone negli Stati Uniti e in tutti gli altri Paesi (sono solo 18 nel mondo) in cui questa pratica è consentita”.

Leggi di più

A proposito dell'autore

ITALIAADOZIONI
Redazione