Siamo adottati e stiamo bene grazie a Italiaadozioni

Print Friendly

Premiazione (ph Anna G. Miliotti - tutti i diritti riservati)

Conoscere l’adozione, aiuta l’adozione

Il riconoscimento di Libri Liberi Officine Adozione “Siamo adottati e stiamo bene grazie a… Italiaadozioni” ha premiato sette anni di lavoro della nostra associazione. Siamo davvero orgogliosi di questo premio e della motivazione che lo ha accompagnato.

Anna Genny Miliotti, consegnandocelo, ha detto: “Il premio quest’anno va a Italiaadozioni, molto più di un sito web, un gruppo di persone che fanno informazione e cultura nel mondo dell’adozione, a sostegno vero e prezioso di tutti i componenti di una famiglia adottiva, con particolare attenzione alle relazioni con la società, con la scuola in primo piano”.

Siamo nati nel 2012 con la mission di diffondere la corretta cultura dell’adozione  rivolgendoci soprattutto a chi non ne sa nulla o quasi, ma entra in contatto con il mondo adottivo: gli insegnanti, i pediatri, gli educatori, i catechisti, gli allenatori, la società tutta.

Le persone, generalmente, sono coinvolte, toccate, incuriosite, a volte anche spaventate dall’incontro con le famiglie adottive. Ma cosa sanno dell’adozione? Che idea hanno dell’adozione?

Un esempio lampante riguarda le famiglie dei compagni di classe degli alunni figli adottivi. I bambini raccontano che in classe l’amico ha detto che è stato adottato oppure chiedono a casa perché il loro compagno è di colore e la sua mamma è bianca.  Cosa rispondono i genitori? ? Cosa raccontano ai loro figli?

L’adozione va conosciuta, di adozione si deve parlare.

Crediamo, infatti, che conoscere le peculiarità di questa strada per diventare famiglia, sia una ricchezza per l’intera società.

Il messaggio è chiaro: le famiglie adottive da anni si aprono all’accoglienza di bambini del mondo che diventano figli per sempre. L’adozione anticipa i tempi, creando quel tessuto sociale fertile per una convivenza armonica e costruttiva tra i popoli. Non esiste lo stesso patrimonio genetico, non esiste lo stesso passato condiviso da generazioni, non esiste la somiglianza somatica in cui riconoscersi, esiste l’amore e insieme si costruisce il legame.

Noi di Italiaadozioni ci impegnamo quotidianamente a diffonderne la corretta conoscenza, perchè quando si parla di adozione, si affrontano temi quali l’inclusione, la ricchezza della diversità, l’amore al di là dei legami di sangue, la multiculturalità, etc.

“Siamo adottati e stiamo bene grazie a… Italiaadozioni” quindi ci lusinga e ci sprona a continuare il lavoro di sensibilizzazione che dal 2012 portiamo avanti con passione, attenzione e serietà.

Un’idea concreta di cosa facciamo è racchiusa nel calendario che segue, con i prossimi appuntamenti che ci vedono coinvolti entro la fine del 2019.

Grazie ai tanti volontari che hanno fatto ricca di umanità questa associazione e ne hanno portato la conoscenza nelle tante città d’Italia.

Grazie a tutti voi che ci seguite e che partecipate alle nostre proposte, grazie a chi ci sostiene moralmente ed economicamente.

Grazie a tutti e a ciascuno.

Le proposte di Italiaadozioni dei prossimi mesi

PAVIA – SETTIMANA DELL’ADOZIONE

Nasce come proposta per le scuole per una settimana, ma Pavia, città generosa, ha allargato l’iniziativa a tutta la cittadinanza con una durata ben maggiore. Per informazionil.masulli@icdicorsocavourpv.info

Per iscriverti segui le istruzioni sulla pagina dedicata.

 

 

 

L’ADOZIONE FRA I BANCHI DI SCUOLA

Concorso nazionale per le scuole – VI edizione 

Protagonisti sono gli alunni dalla scuola dell’infanzia alle superiori e i loro docenti. Per informazioniconcorso.italiaadozioni@gmail.com

Leggi il bando e compila il format sulla pagina dedicata.

 

 

ROMA – ADOZIONI INTERNAZIONALI: UN PERCORSO COMPLESSO TRA CRITICITA’,

BUONE PRASSI E PROSPETTIVE FUTURE

 Corso di formazione, 30 novembre 2019

In partnership con il GdS Gruppo di Lavoro Nazionale per il Bambino Migrante della Società Italiana di Pediatria (GLNBM SIP). Giornata di formazione per medici, infermieri, psicologi e assistenti sociali.

Per informazioni: italiaadozioni@gmail.com

 

 

 

 

 

A proposito dell'autore

ITALIAADOZIONI
Redazione