¡CUIDADO AL TĺO! – ATTENTI ALLO ZIO! – settima puntata

Print Friendly

Illustrazione di Federica Brotto, (diritti riservati) federicabrotto.blogspot.it

Continua l’estate di ItaliaAdozioni con il giallo dell’autrice Paola D’antonio.
Ti sei perso la prima puntata? La puoi leggere QUI

Trovi invece QUI la seconda puntata, la terza puntata , la quarta , la quinta e la sesta.

Si tratta di un pretesto per parlare del rapporto tra una madre e una figlia adottiva. Un po’ si ride , un po’ si piange e un po’ si riflette. Buona lettura!

Potete anche scegliere di seguire il podcast che abbiamo registrato per voi: lo trovate a fine articolo o su Spotify.

Personaggi:

Ela: figlia adottiva arrivata dalla Colombia a 8 anni

Polly: madre di Ela

Nonna Maria Dina: nonna di Ela, suocera di Polly

Nazareno: zio di Ela, cognato di Polly,  poliziotto in pensione

Zia Sabella, zì Catarina, zi’ Peppe… vicini e parenti della nonna di Ela

Dado, Lea, Milla : coetanei di Ela, ma anche, per le bizzarre parentele da queste parti, suoi nipoti o zii di secondo/terzo grado di Ela, che solitamente abitano al Nord e vengono a Gianpeppino a trovare i nonni

Uomo mezzo morto: leggete fino in fondo, sennò che giallo è?

 

Settimo giorno a Gianpeppino – La Scientifica – : Con le indagini  per il mezzo-morto ammazzato trovato nel pollaio della nonna di Ela si fa sul serio, ma c’è bisogno di un interprete dallo spagnolo: Polly (la mamma di Ela) lo ha studiato per andare a prendere Ela in Colombia  (Ela lo ha dimenticato!)

Settimo giorno a GIANPEPPINO  

Visto da POLLY

Stamattina sono tornati i poliziotti insieme a quelli della Scientifica, cercavano il bastone da pastore che ha colpito il poveretto, che ancora non ricorda nulla ma si lamenta in spagnolo, sarà complicatuccio capirlo quando dirà qualcosa di sensato, mica c’hanno i mediatori culturali, da queste parti! Potrei propormi io, sempre se saremo ancora qui quando potrà rispondere alle domande degli inquirenti…

 

Insomma, il bastone lo avrebbero trovato, era tra le spine e le scinetre dopo le vigne scarazzate che erano di mio suocero, pace all’anima sua, e che adesso sono praticamente selvatiche, che mia figlia aveva esplorato l’hanno scorso col papà, ci sarebbe voluto un machete come nella giungla per camminare, loro hanno usato una vecchia roncola arrugginita, insomma per mia figlia era comunque un’avventura… Ma per lei mai niente è abbastanza interessante!

Pare poi  che non si possa risalire facilmente alla sua identità partendo dalle carte di credito: sono false, o clonate, insomma roba complicata…Temo proprio che avranno bisogno di me!

 

Da ragazzina anch’io mi annoiavo tanto, poi ho scoperto i libri, e vai con giornate intere che mi passava perfino l’appetito per finire di leggere “Le onde” della Wolf o perfino “Le ultime lettere di Jacopo Ortis”, ma per mia figlia i libri sono come il diavolo, vanno visti da moolto lontano…

 

Visto da ELA

UEE! Hanno (o anno?,st’acca italiana che non serve a un’acca ma te la ritrovi sempre in mezzo!) trovato ‘sto bastone, ora chissà se cercano le impronte digitali e tracce di DNA come in SiEsAi (questa la so, eh, si scrive CSI, è inglese, anzi, ammericano!).

Io intanto ho ritrovato Milla, che pure quest’anno è convinta che da grande farà la neurochirurga, che matta, secondo mia mamma le tocca studiare per altri quindici anni, io non studierei nemmeno 15 minuti! Comunque, qui conosce tutti, e ha sentito dal cugino del cognato della sorella di qualche suo parente, che lavora in Ospedale, che il tizio si sta riprendendo e…habla español, mi ricordassi qualcosa in più rispetto ai testi delle canzoni di reggaeton forse potrei capirlo, ma, come dice mami, ho voluto dimenticarlo, e poi, chissenefrega, domani vado in quella piscina sfigata di Agatella, così faccio vedere a questi quattro terroni che nemmeno sanno stare a galla come si nuota, e soprattutto com’è una vera abbronzatura, dato che il colore della mia pelle, che in Colombia veniva considerato da spazzatura, qui d’estate è molto apprezzato da queste mozzarelle di italiani!

 

 Non perderti la PROSSIMA PUNTATA in uscita il 18 agosto

A proposito dell'autore

ITALIAADOZIONI
Redazione