Più del 18% dei bambini adottati sono minori con bisogni

Print Friendly

Molti dei bambini adottati da famiglie italiane sono disabili o con bisogni speciali: questo forse e’ uno dei dati più straordinari che emerge dal fenomeno delle adozioni in Italia.

Le coppie italiane sono quelle che danno la disponibilità all’accoglienza di bambini che le famiglie di altri Paesi considererebbero di difficile adozione poiché presentano un’incapacità fisica o mentale, problemi di comportamento, hanno più di sette anni o che appartengono a un gruppo di fratelli.

Nel rapporto 2010 della Commissione Adozioni Internazionale, si evidenzia una nota significativa: nel 2010 sono stati circa 753 i minori con bisogni speciali adottati dalle famiglie italiane. Di questi, il maggior numero (circa 287), arriva dalla Federazione Russa, segue l’Ucraina con 166, la Cina con 114, la Colombia con 38, la Bulgaria con 28 e la Bielorussia con 21. Agli ultimi posti la Bosnia – Erzegovina, la Cambogia, il Congo, la Lettonia, il Kenya, la Croazia, l’Albania, con un solo minore “speciale”.

Fonte: Ai.Bi.

A proposito dell'autore

ITALIAADOZIONI
Redazione