Articoli vari

La letteratura scientifica degli ultimi anni è particolarmente ricca di lavori sul bambino adottato all’estero in quanto i si è giunti alla consapevolezza che questi bimbi provenienti da paesi differenti rispetto al nostro, potrebbero essere affetti da patologie, magari endemiche nei paesi di provenienza, ma non così frequenti nel nostro.

Nanna (CC BY-NC-ND 3.0) by ItaliaAdozioni

Segnalo a questo punto alcuni articoli recenti particolarmente interessanti…

I bambini adottati provenienti dall’estero necessitano di un’attenzione medica particolare ed un’accoglienza sanitaria specifica. Numerosi lavori su ampie casistiche negli USA ed in Europa concordano nel rilevare che i bambini adottati all’estero sono spesso portatori di problemi sanitari sottovalutati…. accoglienza sanitaria al bambino adottato all\’estero

Nell’adozione internazionale i dati anamnestici e clinici sono scarsi, quelli relativi alle vaccinazioni poco attendibili e più del 50% dei bambini provenienti dall’estero per adozione sono affetti da una qualche patologia diagnosticabile solo nel 20%  dei casi con la sola visita pediatrica senza l’ausilio di esmi specialistici…. adozioni internazionali: aspetti sanitari, psicologici e pedagogici

Negli ultimi 10 anni si è assistito in Italia ad un incremento dei bambini stranieri (siano essi adottati da famiglie italiane, siano essi immigrati con la famiglia d’origine) in entrambi i casi il loro stato immunitario è troppo spesso incompleto o totalmente sconosciuto. Inoltre il loro sistema immunistario risulta particolarmente vulnerabile in quanto provenienti da paesi in via di sviluppo, nei quali le risorse sanitarie e la loro fruibilità spesso sono carenti. Tanti di questi bimbi hanno problemi di salute, incluso un ritardo di crescita (da carenza nutrizionale ed affettiva).Un importante problema sanitario relativo al bambino adottato all’estero è il stato vaccinale, in quanto spesso è incompleto o addirittura nemmeno iniziato. Si consiglia un’attenta valutazione dello stato immunitario del bambino per impostare un corretto piano vaccinale. stato immunitario

Le cartelle clinche dei bambini adottati all’estero spesso sono inesistenti o incomplete. In questo studio sono stati valutati 136 bambini adottati all’estero, all’arrivo in Italia. Di sovente gravi stati morbosi che poi venivano esclusi, erano riferiti nelle cartelle, altre volte invece importanti condizioni morbose riscontrate in Italia non erano riportate. condizioni di salute dei bambini adottati all’estero

I bambini immigrati hanno un elevato rischio di problemi nutrizionali (ritardo crescita, anemie carenziali, rachitismo, obesità, diabete, ipertensione). Questo rischio è legato soprattutto alle abitudini alimentari carenziali nei paesi di’origine……. problemi nutrizionali nei bambini immigrati

 

Print Friendly

A proposito dell'autore

ITALIAADOZIONI
Redazione