Capovolgere l’onda. La crisi dell’adozione spia dell’attuale clima sociale

Print Friendly

“In un tempo di ‘muri’ si pensa sempre più spesso che l’integrazione sia ardua se non impossibile e, di conseguenza, anche l’adozione appare un’esperienza troppo difficile e complicata. Il suo calo allora non è da registrare soltanto come un fatto di cronaca o di costume. È la spia di una temperie più vasta, di un’onda che sta investendo l’intera società. La crisi è culturale, legata alle stesse motivazioni del calo della natalità, alle dinamiche di una vita più individuale, alla propensione a guardare ‘a casa nostra’, senza affacciarsi su quegli orizzonti larghi che ogni adozione comporta. Perché adottare è aprirsi, e aprire”.

Leggi di più

A proposito dell'autore

ITALIAADOZIONI
Redazione