Ragazza adottata nel Cuneese ritrova la sua famiglia dopo 23 anni

Ventitré anni fa fu trovata sotto un mucchio di cadaveri. Aveva due anni ed era sopravvissuta a un massacro della «pulizia etnica» che gli Hutu stavano facendo nei confronti dei Tutsi, in Ruanda. Fu soccorsa, curata e portata in Italia, dove venne adottata da una famiglia di Dronero, nel Cuneese, i Chiapello. Leggi di più 

Print Friendly
Fonte: La Stampa

A proposito dell'autore

Barbara Scandella