MARZABOTTO: Al Parco Archeologico l’adozione fa commuovere e sorridere

Una rassegna che vanta alcuni fra i più grandi nomi del teatro italiano, spaziando tra ogni genere e sempre riscuotendo enormi consensi fra le persone che ancora amano lasciarsi avvolgere dalla magia che scaturisce dal palcoscenico ed abbraccia le emozioni, mentre scende la sera e l’intera cornice diventa qualcosa di unico.

Protagonista del secondo incontro è stata l’attrice Maria Amelia Monti, che ha portato sulla scena lo spettacolo “La lavatrice del cuore”, riguardante il tema importante e sempre attuale dell’adozione e delle lunghe e snervanti trafile burocratiche, cui tante famiglie devono far fronte per coronare quello che è forse uno dei più bei sogni d’amore ed altruismo. Leggi di più

Print Friendly
Fonte: Renonews.it

A proposito dell'autore

Barbara Scandella