Trieste, perché le ragazze non conoscono il parto segreto e sicuro?

«Una tragedia come quella di Trieste lascia attoniti, non possiamo non sottolineare l’importanza di rafforzare la rete di prevenzione per scongiurare altri drammi, lavorando sulla comunicazione all’interno delle scuole, nei consultori, in tutta la rete dei servizi, per intercettare per tempo le situazioni di maggiore fragilità e per diffondere tra tutte le donne la conoscenza della legge italiana, che prevede la possibilità di tutelare il parto in anonimato in ospedale» Leggi di più 

Print Friendly
Fonte: Vita.it

A proposito dell'autore

Barbara Scandella